Club Pampers Accedi
Naviga tra le sezioni
Indietro

Crescita neonato settimana per settimana e mese per mese

Seleziona l’età del tuo bambino e scopri i consigli del pediatra.

Nascita

La nascita del bambino

Settimane

Mesi

Benvenuta nel dodicesimo mese di vita del tuo bambino.

Il tuo amore si prepara a spegnere la prima candelina: che emozione!

COSA SUCCEDE IN QUESTO MESE

Guarda il video del neonato a 12 mesi

Bambino di dodiceìi mesi

COME CRESCE IL TUO BAMBINO

Come cresce il tuo bambino

“Sua Altezza”

Al compimento del primo anno, il bambino ha generalmente triplicato il peso e sarà più lungo di circa 20/30 centimetri rispetto alla nascita. Naturalmente vi è una grande variabilità individuale: i bambini che alla nascita si collocavano in una fascia di percentili alta, saranno probabilmente più lunghi o più pesanti dei coetanei che alla nascita appartenevano ad un percentile più basso. Per tutti, dopo il primo compleanno termina il periodo in cui la crescita ponderale segna ogni mese importanti risultati: tra 1 e 2 anni l'aumento di peso complessivo sarà di 2-2,5 chilogrammi.
L'aumento di statura procede nel secondo anno al ritmo di circa 1 centimetro al mese. Ora che il piccolo può stare in piedi, non serve più misurare la lunghezza: è arrivato il momento di attaccare al muro della cameretta un metro colorato e misurare (finalmente) l'altezza.

Batti, batti le manine

A un anno il bambino si sposta con grande disinvoltura: gattona in modo coordinato, alternando destra e sinistra; “bordeggia” (appoggiato ad esempio al divano) o cammina, se aiutato. Fa i primi tentativi di stare in piedi da solo (riuscendovi per pochi istanti) e di muovere i primi passi. Manipola con facilità e destrezza piccoli oggetti. Compaiono le prime vere parole, solitamente indicanti una persona vicina (la mamma, il papà, i fratellini) o un'azione quotidiana (dormire o mangiare), spesso con il significato di olofrase: “nanna” per “voglio fare la nanna”. Capisce molte più parole di quante ne sappia pronunciare. Inizia ad eseguire semplici istruzioni come: “vieni qui” o “batti le manine”. Capisce bene cosa significa “no”. Cari genitori, preparatevi: presto imparerà a pronunciare questa parola molto spesso!

CRESCERE INSIEME

Crescere insieme

Sempre più autonomia

Il tuo bambino ha acquisito piena consapevolezza di sé e degli altri. Trae molta soddisfazione dall'interazione con l'adulto e grande sicurezza nel riuscire a mostrare le sue capacità: vi aiuta quando lo vestite, porgendo ad esempio il braccio giusto quando gli infilate una maglietta, usa da solo il biberon e il bicchiere con il beccuccio, cerca di mangiare da solo con il cucchiaio, inizia ad imitare i vostri gesti. Incoraggiatelo in questo percorso di autonomia, lodandolo non solo per i risultati ma anche per i tentativi (anche quelli non coronati da successo). Sentire che la mamma e il papà sono orgogliosi dei suoi progressi lo aiuterà a crescere sereno: la fiducia e l'autostima sono elementi fondamentali per riuscire ad esprimere al meglio le sue potenzialità, ora e mano a mano che crescerà.

L'inappetenza dell'esploratore

Ora il bambino è perfettamente sintonizzato con il mondo esterno, che esplora attivamente ricavandone grandi soddisfazioni. Il cibo non è più il suo unico interesse, né il principale, come quando era neonato. Inoltre la crescita prosegue con ritmi meno sostenuti rispetto ai mesi precedenti. È quindi normale che si riduca il suo appetito e che al momento dei pasti mangi meno: riducete un po' le porzioni e assecondate questa fase della crescita senza ingaggiare inutili battaglie per “finire tutta la pappa”. Più della quantità, conta la qualità del cibo e la serenità al momento del pasto in famiglia.

L'agenda della salute

L'AGENDA DELLA SALUTE

Il quinto bilancio di salute

Tra il decimo e i dodicesimo mese di vita viene eseguito il quinto bilancio di salute. Nell'ultima delle visite filtro del primo anno è prevista la rilevazione dei valori di crescita, la visita completa e la valutazione dei progressi del bambino in ambito motorio ma anche comportamentale: il piccolo è ormai un “essere sociale”, che interagisce non solo con i genitori ma con una comunità più allargata. La sua capacità di relazionarsi con il mondo, attraverso il linguaggio e i comportamenti, è un indice importante del suo grado di “salute” emotiva.

SCOPRI ANCHE

Scopri anche

A piedini nudi

Le migliori scarpine per i primi passi sono... i piedini! Poter camminare a piedi nudi consente infatti al bambino di affinare la sensibilità all'appoggio della pianta del piede e utilizzare liberamente l'articolazione di piede e caviglia, imparando quindi in modo più istintivo e naturale come si cammina. Via libera quindi ai piedi nudi o alle calzine antiscivolo quando il piccolo è in casa. Se proprio è necessario utilizzare scarpine per uscire, occorre scegliere scarpe dalla suola molto morbida e flessibile, che lascino il più possibile il piedino libero.

Quale latte a 12 mesi?

Anche se ormai il bambino ha un'alimentazione varia e completa, il latte continua ad avere un ruolo importante nella sua dieta. Se la mamma e il piccolo lo desiderano, si può tranquillamente proseguire con l'allattamento al seno: il latte materno continua a rappresentare un'ottima fonte di nutrienti e si modifica per assecondare le nuove esigenze nutrizionali del bambino. Se il bambino non è più allattato al seno, dopo il primo compleanno è possibile abbandonare la formula di proseguimento per passare al latte vaccino - fresco, intero e pastorizzato - o ad un “latte di crescita”.

Tips & Tricks Fireworks

L'album delle foto

Mamma, papà: il vostro piccolo è pronto per spegnere la prima candelina. Che emozione! Attimo dopo attimo, giorno dopo giorno, il neonato che si sentiva ancora parte delle mamma, come quando era nel pancione, è diventato un bambino pronto per partire, su due piedi, alla scoperta del mondo. Riguardate l'album delle foto di questo primo anno: vi accorgerete di quanti progressi e conquiste è stato capace il vostro bambino e ne sarete orgogliosi. Ma soprattutto ricordatevi di guardarlo con lui: i bambini adorano guardare le fotografie, ancor di più se ci sarete voi a narrargli amorevolmente la storia del suo primo anno. Buon compleanno!

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra i professionisti della salute e il lettore. Le tappe di sviluppo del bambino da 0 a 12 mesi descritte sono puramente indicative: ogni bambino segue ritmi di sviluppo propri. E' pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico pediatra e/o specialista.

Inserisci parola chiave: