Come organizzare il fasciatoio

La futura mamma Laura ci insegna come organizzare il fasciatoio per avere sempre tutto a portata di mano.

Mamme, oggi parliamo del fasciatoio. Dopo i baci, gli abbracci e le coccole il gesto che vi ritroverete a fare più spesso è sicuramente l’apri e chiudi del pannolino. Per questo il fasciatoio è senza dubbio uno degli angoli più importanti della cameretta dei bimbi. E’ quindi fondamentale allestirlo al meglio.

Le parole chiave sono due: praticità e comfort. Personalmente ho inserito la zona fasciatoio direttamente all’interno della cameretta, in maniera che tutti i prodotti a loro destinati siano contenuti in un unico ambiente. Questo per due ragioni: la prima è la comodità di avere a poca distanza i prodotti stessi, la seconda è creare all’interno della casa uno spazio che sia interamente dedicato ai nuovi arrivati. Qui c’è tutto quello che ci servirà per il cambio. Anche in questo caso abbiamo una lista di cose di cui non si può fare a meno.

Pannolini: trovate un contenitore nel quale sistemarli dopo averli tolti dalla confezione, così potrete afferrarli con una sola mano, mentre state marcando stretto il vostro bimbo con l’altra.

Salviettine: anche queste devono essere sempre a portata di mano.

Crema per il cambio, spazzola, cotone, forbicine con punta arrotondata, olio per i massaggi, e tutti quei prodotti specificatamente ideati per la pelle sensibile dei neonati.

E ovviamente un soffice materassino, coi bordi rialzati, che renda l’operazione confortevole e contenga eventuali spostamenti del vostro bimbo.

Suggerimenti pratici: per evitare di lavare continuamente la fodera del materassino o gli asciugamani, usate i teli cambio. Per me sono stati una piacevole scoperta, consigliati non solo nell’ambito delle mura domestiche, ma anche e soprattutto in quei momenti in cui il cambio è necessario fuori casa. Dal parco al centro commerciale, e per quando non avranno voglia di essere cambiati, è meglio procurarsi dei giochini per distrarli, le mie amiche non fanno altro che ripetermi che i bimbi più crescono e più è un’impresa farli stare fermi.

Per mantenere poi la zona in ordine, pulita e quanto più igienizzata, sono necessari dei prodotti detergenti, ovviamente a prova di bambino, ai quali ho deciso di affiancare un mangia pannolini, che mi permetta di smaltire immediatamente il prodotto utilizzato.



>Scopri i prodotti Pampers più adatti al tuo bambino.


Inserisci parola chiave: