Cosa fare se la bambina non dorme di notte?

A cura del pediatra Dott. Vincenzo Calia

time

Tempo di lettura 2 min

freccia indietro Indietro
blob
bimbo-dorme
bimbo

È normale che una bambina di 9 mesi si svegli di notte. Questi risvegli prima non c’erano perché la bambina era ancora troppo piccola e il suo ritmo sonno-veglia era fisiologicamente diverso.

Ora ci sono perché il suo cervello è programmato per svegliarsi una o più volte ogni notte. Si svegliano tutti i bambini, anche quelli i cui genitori giurerebbero che dormono senza interruzioni: si svegliano anche loro, solo che sono capaci di riaddormentarsi senza chiamare la mamma e così nessuno se ne accorge.

Questi risvegli, a cui spesso si risponde con il far dormire il bambino in braccio o con il latte e  l’allattamento, non sono dovuti alla fame, ma alla fisiologia del sonno dei bambini. La bambina prende quel latte perché succhiare qualcosa di caldo e dolce la aiuta a riaddormentarsi e non perché abbia veramente fame.

Non ci si può aspettare di far dormire il bambino di notte intervenendo sulla dieta: i risvegli ci sarebbero lo stesso.

Se si vuole davvero ottenere che un bambino si riaddormenti senza prendere il latte o chiedere le attenzioni dei genitori, come l’essere preso in braccio, bisognerebbe lasciarlo piangere senza dargli niente e abituarlo così a riaddormentarsi da solo.

Mi chiedo però quale sarebbe il vantaggio: la mamma si sveglierebbe comunque e sarebbe ancora più disturbata ed agitata. E allora conviene rassegnarsi e aspettare che, crescendo, la bambina smetta di svegliarsi di notte.

Se il problema o il disturbo persiste, si consiglia di consultare il vostro pediatra curante.