test

Come impara a stare seduto un bambino?

Per un bambino stare seduto non è una posizione naturale e nei primi mesi non posso sedersi da soli nè mantenere la posizione.

A cura del fisiatra Paoloni

Siamo spesso soliti vedere neonati, anche verso i tre mesi in posizione seduta o semi seduta, magari in una sdraietta con piccoli giochi, o sostenuti da dei cuscini. In realtà, questa posizione per loro non è ancora naturale, vale a dire che non sono in grado di raggiungerla da soli e ancor di più di mantenerla.

L'abilità di stare seduto si sviluppa tra i quattro e i sette mesi sarà una conquista cui arriverà in modo spontaneo e progressivo. I tempi sono indicativi perché ogni bambino ha la sua personale tabella di marcia.

Per far di che il bambino impari a stare seduto in modo autonomo, i muscoli della schiena e del collo devo essere sufficientemente robusti per poter sostenere il peso della testa e poter iniziare a controllare i movimenti della colonna vertebrale. Inizialmente userà molto le mani per evitare di cadere e non sarà in grado di cambiare posizione; in caso di perdita dell' equilibrio dovrete intervenire per aiutarlo a ripristinare la sua posizione iniziale. In questa fase circondatelo di cuscini per ammorbidire le sue cadute.

Progressivamente imparerà a fare a meno delle braccia, che potrà utilizzare liberamente per il gioco. Riuscirà persino a piegarsi per raggiungere gli oggetti meno vicini a lui. Solitamente ciò avviene tra il settimo e l'ottavo mese, ma ogni bambino ha i propri tempi di apprendimento e di sviluppo, dunque non sorprendetevi se arriverà a questa fase in anticipo o in ritardo rispetto ai tempi indicati. Un modo per incoraggiare il piccolo in questo momento importante per la sua crescita potrebbe essere quello di avvicinargli oggetti per lui interessanti come giochini luminosi o sonori, in posizione tale da stimolare il movimento della schiena verso la posizione eretta; ad esempio, gli oggetti potrebbero essere collocati su un piccolo rialzo posto nelle sue vicinanze. In seguito, per abituarlo a stare seduto senza l'ausilio delle braccia, posizionate gli oggetti leggermente distanziati dal suo “raggio d'azione”; in questo modo dovrà necessariamente sporgersi con il corpo per riuscire ad afferrarli.

Una volta che il bimbo ha imparato a stare seduto da solo, è pronto per le fasi successive, ovvero il gattonamento e la conquista della posizione eretta.

E’ sempre bene aggiornare il proprio pediatra in merito alle evoluzioni motorie e per ricevere eventuali indicazioni in merito.

ARTICOLI CORRELATI

  • Giorni di festa, croce e delizia

    La routine quotidiana è spesso dura: spesso gli adulti sono troppo presi dagli impegni o troppo stanchi per dedicare ai piccoli tutti i momenti di condivisione...

    Leggi
  • Perché mio figlio balbetta?

    Capita a volte che il bambino, che ha iniziato a dire qualche parola e ad articolare delle piccole frasi, con grande gioia ed orgoglio dei genitori

    Leggi

Inserisci parola chiave: