Club Pampers Accedi
test

Cosa fare se il bambino ha il ginocchio valgo?

Il ginocchio valgo nel bambino è un'alterazione dell'allineamento fra femore e tibia.

A cura del fisiatra Paoloni

Il ginocchio valgo fa parte di una serie di alterazioni dell’allineamento normale che avviene fra femore e tibia, e quindi dell’arto inferiore, che si manifestano sul piano frontale, quando, cioè, l’osservazione avviene di fronte al soggetto. In particolare, quando il ginocchio è valgo, tale articolazione si posiziona formando un angolo aperto verso l’esterno, determinando quindi un atteggiamento a ‘ics’ delle ginocchia.

Le ginocchia del neonato sono alla nascita lievemente deformate in senso opposto (ginocchio varo) per poi gradualmente posizionarsi verso un allineamento fisiologico che è generalmente fra i 5° ed i 9° di valgismo. Tuttavia, in alcuni casi, questo angolo può aumentare esageratamente, richiedendo pertanto una valutazione ed una eventuale correzione adeguata. L’età critica per lo sviluppo di una corretta conformazione del ginocchio, come di tutte le articolazioni degli arti inferiori, inizia chiaramente con la deambulazione. Questa attività, come è ovvio, comporta che sollecitazioni sempre maggiori vengano portate sulle gambe, che pertanto tendono a posizionarsi di conseguenza. Quando un ginocchio valgo si presenta in bambini di piccola età, occorre attentamente valutare una serie di fattori posturali che possono contribuire a determinarlo. In particolare esso può essere associato ad atteggiamenti del piede, della tibia o dell’anca. Un atteggiamento che comunemente si osserva in questi casi, infatti, è quello del calcagno (l’osso posteriore del piede) inclinato dall’alto in basso dall’esterno all’interno (varo), associato ad un eccessiva rotazione all’interno del femore e, frequentemente, ad un’iperlordosi lombare (la curva bassa della colonna vertebrale, la colonna lombare, appunto, sporge eccessivamente in avanti). Il riconoscimento precoce di tali alterazioni, pertanto, è importante per poter effettuare da subito una serie di esercizi che possano aiutare a ripristinare una corretta postura degli arti inferiori.

Ai genitori va ricordato come alcuni atteggiamenti posturali del bambino possono contribuire a far sviluppare un ginocchio valgo. In particolare, il bambino che siede accovacciato buttando i piedini all’esterno, tenderà a dare una spinta alle ginocchia verso il valgismo, anche per il posizionamento anomalo dell’anca.

Ancora più importante è ricordare come l’eccesso di peso e l’obesità infantile si associno molto spesso al ginocchio valgo, per cui, quando l’allineamento alterato si accompagna ad un sovrappeso, entrambe le condizioni vanno corrette per ottenere un buon successo terapeutico.

ARTICOLI CORRELATI

  • La fimosi nei bambini

    Stiamo parlando dei genitali, organi importanti (non c'è bisogno di dirlo) sempre, ma alla nascita ancora non funzionanti...

    Leggi
  • Cosa fare se il bambino ha preso una brutta botta?

    Camminare e cadere, a questa età, sono quasi un tuttuno. Facile inciampare, facilissimo incontrare uno spigolo ad altezza di bambino...

    Leggi

Inserisci parola chiave: