Club Pampers Accedi
test

Difficoltà ad addormentarsi e attività rilassanti per i bambini

Rimedi contro l'insonnia dei bambini

A cura del pediatra Dott. Vincenzo Calia

Dopo ore di gioco frenetico, il vostro bambino fatica ad addormentarsi? Spesso, non si tratta di insonnia, ma di troppa eccitazione. A volte è tensione per la stanchezza che di colpo si fa sentire, altre è invece il ricordo del gioco appena fatto a prolungare l'eccitamento. Man mano che cresce, poi, il bambino diventa progressivamente consapevole di un'altra capacità: quella di restare sveglio intenzionalmente nonostante abbia  bisogno di dormire. Le ragioni sono molte, ma sicuramente la principale è quella di prolungare il più possibile il tempo da passare con la mamma e il papà perché spesso tra asilo, lavoro e incombenze domestiche si ha poco tempo per stare insieme. 

A questo punto, è evidente che il bambino ha bisogno di ricaricare le energie, anche se per il momento non accenna ad addormentarsi. Il riposo è l'anticamera del sonno: non abbiate fretta e coinvolgete il vostro bambino in un gioco rilassante: vi accorgerete che si calmerà in poco tempo. E' importante accompagnarlo nella fase di passaggio da un gioco vivace ad uno più tranquillo, anche perché la vostra presenza costituisce l'elemento più interessante per lui. Se il bambino ha veramente bisogno di dormire, basterà questo intermezzo per prepararlo al sonno senza sbalzi troppo radicali. Il segreto sta nel rendere attraente un'attività distensiva, che può essere un disegno a quattro mani, la composizione di un puzzle o anche l'ascolto di una storia mentre sfogliate per lui un bel libro illustrato. Non sottovalutare il potere delle coccole e del contatto fisico: fare un massaggio, anche sottoforma di gioco può aiutare il bimbo a rilassarsi. Ad esempio, potete simulare sulla schiena del bambino i passi degli animali usando tocchi diversi con la mano "ecco la formica, ecco ora il serpente…" oppure giocando "al contadino" usando la mano come se fosse un rastrello sulla sua schiena e facendo finta di arare. Anche un bel bagnetto può essere utile a rilassare i muscoli del corpo e a conciliare il sonno. 

ARTICOLI CORRELATI

  • Perché il bambino di un anno si sveglia di notte?

    Ad un anno d'età, il bambino ha ancora bisogno di dormire tanto, circa 11/12 ore la notte più due riposini, uno di mattino e uno di pomeriggio, per un totale di...

    Leggi
  • Si può insegnare ai bambini a dormire?

    Non ha che poche settimane, eppure i genitori si sentono già chiedere, riguardo al loro bambino:"Dorme la notte?"

    Leggi

Inserisci parola chiave: