test

Il piede cavo

Il piede cavo è differente e meno frequente del piede piatto. Scopriamo perchè.

A cura della psicologa Paoloni

Per piede cavo si intende un’anomalia della conformazione del piede del bambino caratterizzata da un’eccessiva altezza dell’arco mediale durante la stazione eretta o, in ogni modo, sottocarico. Da questo punto di vista rappresenta, dunque, un’alterazione opposta rispetto al piede piatto.
Il piede cavo presenta tipicamente anche una componente di pronazione dell’avampiede, ossia una rotazione rispetto alla parte posteriore del piede stesso.
Il piede cavo nei bambini non è altrettanto frequente quanto il piede piatto. Mentre il riscontro di piede cavo è relativamente semplice, basandosi solo sull’osservazione del piede sottocarico, la sua valutazione deve essere sempre attenta ed adeguata.
Le cause che determinano un piede cavo, infatti, risiedono generalmente in uno sbilanciamento muscolare fra i cosiddetti muscoli del piede intrinseci (quelli che originano e terminano su ossa del piede) ed estrinseci (quelli che originano a livello della gamba e terminano su ossa del piede).
A monte di tale sbilanciamento muscolare, tuttavia, possono essere presenti delle anomalie del funzionamento del sistema nervoso che impongono un’attenta valutazione neurologica di ogni piede cavo. Fra le possibili cause si ritrovano patologie progressive o non dei nervi periferici come anche alcune anomalie del funzionamento del midollo spinale.
La gestione del piede cavo, ovviamente, dipende in larga parte dalla patologia che lo determina.
Il piede cavo idiopatico, non associato a patologie neurologiche, necessita di una attenta valutazione biomeccanica per determinare il sovraccarico anomalo del piede durante il cammino, eventualmente da correggere tramite una fisioterapia adeguata e l’uso di un plantare. La necessità di trattare questa condizione, infatti, risiede per lo più nell’esigenza di evitare che sovraccarichi anomali possano determinare dolori al piede durante il cammino.
Raramente, al contrario, il piede cavo idiopatico necessita di un trattamento di natura chirurgica.

Vuoi contattare direttamente la PSICOLOGA?

Autorizzo la rielaborazione e la pubblicazione della mia domanda in forma anonima

ARTICOLI CORRELATI

  • La scarlattina nell'infanzia.

    Scopriamo iniseme all'esperto pediatra di Pampers come affrontare la scarlattina nei bambini.

    Leggi
  • Come fare se il bambino ha la congiuntivite?

    Molto spesso i bambini, soprattutto quelli che vanno al nido, hanno gli occhi rossi, a volte si accumulano sulle palpebre delle secrezioni giallastre, spesso gl...

    Leggi

Inserisci parola chiave: