BENVENUTA NELLA 23°
SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Ancora qualche settimana e arriverai alla fine del secondo trimestre di gravidanza: il tuo bimbo è grande come un pompelmo ed è più attivo che mai. Guardando il pancione riesci a riconoscere manine e piedini.

Scarica il diario della gravidanza

COSA SUCCEDE IN QUESTA SETTIMANA?

Guarda il video

COME CRESCE IL TUO BAMBINO

IL TUO BIMBO
È GRANDE COME…

Sei pronta a salutare il secondo trimestre? Fra poche settimane entrerai ufficialmente nel terzo, l’ultimo e il più atteso della tua avventura.
In questa 23° settimana da gravidanza, il feto è grande più o meno come un pompelmo e dalla testa ai piedi è lungo circa 28 centimetri.
Cosa fa nel pancione? Continua a bere il liquido amniotico e… si scatena! I suoi movimenti sono ora abbastanza definiti da permetterti di vedere le sue manine e piedini sporgere dalla tua parete addominale.

Grazie alla cheratina, in questa ventitreesima settimana di gravidanza la pelle del tuo bambino sta diventando più spessa. Non solo: i suoi melanociti, che continueranno a proliferare per parecchio tempo anche dopo la nascita, iniziano a produrre melanina, per proteggere la pelle dai raggi ultravioletti ed evitare le scottature quando il neonato sarà esposto alla luce del sole.

È proprio nel sesto mese, a poche settimane dalla fine del secondo trimestre, che i polmoni del tuo piccolo si preparano a respirare dopo la nascita. Le cellule della sua parete intestinale sono in grado di assorbire i nutrienti e la produzione di grasso sottocutaneo continua ad aumentare. Non solo, in questa 23° settimana di gravidanza, il pancreas comincia a produrre l’insulina, un ormone molto importante per l’assorbimento degli zuccheri.

COSA STA CAMBIANDO IN TE

L’aumento di peso ponderale dall’inizio della gravidanza è di circa 7 kg. Limita l’assunzione di caffè per contrastare l’insonnia.

IL TUO BIMBO
A 23 SETTIMANE


Battito accelerato? Aumento della temperatura?
È colpa della tiroide che durante la gravidanza si prepara al meglio per accogliere e sostenere la nuova vita. In particolare, in questa 23° settimana di gravidanza la tiroide aumenta la produzione dei suoi ormoni, portando a un innalzamento della frequenza cardiaca e della temperatura corporea.

In questa 23° settimana di gravidanza hai iniziato ad avvertire delle piccole contrazioni della muscolatura uterina. Non preoccuparti: si tratta delle contrazioni di Braxton Hicks. A differenza di quelle che sperimenterai in travaglio, queste contrazioni sono irregolari, di intensità variabile, non dolorose e della durata di pochi minuti. Le sperimenterai ancora nel corso del terzo trimestre perché hanno l’importante funzione di preparare l’utero al travaglio.

La maggior parte degli esperti afferma che in gravidanza sono ammessi massimo 200-300 milligrammi di caffeina al giorno, l’equivalente cioè di 2/3 tazzine di caffè espresso.
Gli effetti della caffeina sul benessere del feto non sono ancora chiari: tieni sempre presente, però, che essa fa aumentare la tua frequenza cardiaca, causa acidità di stomaco e, soprattutto se consumata nelle ore serali, influisce sulla qualità del sonno, causando difficoltà ad addormentarti.
Ricorda che caffeina non vuol dire solo caffè. Anche tè, cacao e alcune bevande zuccherate la contengono: limitane il consumo.

Caro papà, hai già pensato insieme alla tua compagna a come arredare la cameretta del vostro bimbo? Nei giorni che precedono il parto, la futura mamma potrebbe essere travolta dalla cosiddetta “sindrome del nido”: un bisogno compulsivo di spostare mobili e pulire. In questa 23° settimana di gravidanza potete già iniziare a progettare uno spazio speciale per lui. Non preoccupatevi: anche se non disponete di una stanza in più, basteranno pochi elementi per attrezzare un angolo dedicato nella vostra stanza matrimoniale. Non dovranno mai mancare una culla, una cassettiera dove riporre i suoi abitini e un fasciatoio.

Vuoi sapere di più sulla sindrome del nido?
La nostra psicologa te la spiega.

Leggi l’articolo

GLI ESAMI DELLA GRAVIDANZA

Hai già effettuato l’ecografia morfologica? Nel corso della gravidanza dovrai eseguire almeno tre ecografie, una in ogni trimestre.


PROMEMORIA

Esame delle urine

Ecografia morfologica

Aggiungi al tuo calendario

Scegli una data utile NELLA QUALE POTRESTI effettuare gli esami:

Aggiungi al tuo calendario

SCOPRI ANCHE…

3 LEGGENDE SUL SESSO DEL BEBÈ

Hai già scoperto il sesso del tuo bimbo o hai preferito riservarti la sorpresa per il momento della sua nascita? Qualsiasi sia stata la tua decisione, forse non conosci queste credenze popolari per indovinare il sesso del nascituro.
La nonna probabilmente te l’ha già detto: se la pancia è alta e a punta, sei in dolce attesa di un maschietto; mentre una pancia larga e bassa indica che aspetti una femminuccia.
Se invece sei lunatica e hai la lacrima facile, la tradizione popolare direbbe che partorirai una bella bambina. Vale anche il contrario: se il tuo buonumore è alle stelle, avrai un maschietto!
La gravidanza ti ha donato capelli più folti e lucenti. Ma hai anche qualche riflesso rossastro? In quel caso, secondo le vecchie credenze, darai alla luce una bella bambina!

Ma è davvero meglio conoscere il sesso del bebè prima che nasca?
La nostra psicologa te lo spiega.


Leggi l’articolo

UNA TISANA CONTRO L’INSONNIA

Perfette d’estate e d’inverno, le tisane sono un vero toccasana dai numerosi benefici. Regolarizzano l’intestino, aiutano a digerire, sono efficaci contro ansia, insonnia e infiammazioni. In questa 23° settimana di gravidanza e in generale lungo tutto il secondo trimestre, le tisane, consumate senza zucchero, possono essere una valida e gustosa alternativa al caffè.

Per migliorare la qualità del sonno, ad esempio, puoi crearne una unendo fiori di arancio, passiflora e fiori di tiglio.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Inserisci parola chiave: