BENVENUTA NELLA 25°
SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Il tuo terzo trimestre di gravidanza comincerà fra poche settimane: tra non molto conoscerai il piccolino che porti in grembo. Che gioia incredibile fantasticare sul momento in cui lo stringerai tra le braccia!

Scarica il diario della gravidanza

COSA SUCCEDE IN QUESTA SETTIMANA?

Guarda il video

COME CRESCE IL TUO BAMBINO

IL TUO BIMBO
È GRANDE COME…

Il tuo bimbo inizia a esplorare con le manine il piccolo mondo che lo circonda: tocca i suoi piedini, il volto e lo spazio che lo avvolge nel liquido amniotico. Alla venticinquesima settimana di gravidanza i suoi organi genitali sono completamente sviluppati, i polmoni continuano a maturare e le narici si aprono. Il peso del feto è di circa 650 grammi e la sua lunghezza intorno ai 30 centimetri. Le dimensioni del feto sono ormai quelle di una palla da calcio: il suo corpo è sempre di più avvolto dalla vernice caseosa e il processo di ossificazione subisce una decisa accelerazione.

Il midollo osseo, presente all’interno di tutte le ossa, sta producendo i globuli bianchi, i globuli rossi e le piastrine. In particolare, adesso i globuli bianchi servono a costruire le difese immunitarie del tuo bambino nei confronti di eventuali infezioni. Quando sarà nato anche gli anticorpi presenti nel latte materno e nel colostro, il liquido prodotto dalle ghiandole mammarie in gravidanza nei giorni successivi al parto, contribuiranno alle sue difese immunitarie.

I nervi intorno alla bocca e le labbra diventano sensibili, i movimenti di deglutizione si stanno sviluppando: il tuo bambino si sta proprio preparando a quando cercherà il capezzolo per succhiare il latte una volta nato. I movimenti del feto sono sempre più decisi e sotto la pelle iniziano a formarsi i primissimi depositi adiposi.

COSA STA CAMBIANDO IN TE

Potresti avere un po’ di mal di schiena o bruciore di stomaco, ma il peggio è passato. Inizia a pensare a ciò che ti servirà quando partorirai.

IL TUO BIMBO
A 25 SETTIMANE


La tua pelle in questo momento è sottoposta a tensione e tu potresti iniziare a notare qualche striatura rossastra. Pancia, fianchi, cosce e seno sono le zone del tuo corpo da tutelare maggiormente: per combattere le smagliature in gravidanza, idratale quotidianamente scegliendo prodotti naturali come il burro di cocco o l’olio alle mandorle, evitando, invece, i prodotti che contengono oli minerali che col tempo potrebbero seccare la pelle. Arricchisci la tua alimentazione con cibi che contengano un’alta quantità di vitamine C, E e F: quindi prediligi frutta, verdura, legumi, oltre a mandorle, nocciole, noci e pesce che contengono acidi grassi come omega 3 e omega 6 e favoriscono l’idratazione e l’elasticità della cute.

Se ci sono muscoli che spesso una donna tende a trascurare sono proprio quelli della zona pelvica. Forse fino a qualche mese fa ti erano addirittura sconosciuti, ma adesso acquistano un’importanza fondamentale. Non hai più scuse, la data del parto si avvicina ed è il momento di dedicarti soprattutto al rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico: in questo modo preparerai il tuo corpo al momento del parto. Per renderli tonici puoi provare gli esercizi di Kegel. Innanzitutto, impara a riconoscere questi muscoli fermando il flusso della pipì, così li sentirai in azione. Adesso sei pronta a esercitarti: comincia contraendo i muscoli pelvici, mantieni la contrazione per 5/10 secondi e poi rilascia. Puoi ripetere quest’esercizio più volte al giorno, magari mentre sei seduta alla scrivania in ufficio o ferma al semaforo in macchina.

È arrivato il momento di prenotare quella giornata alle terme che rimandavi da un po’. Proprio così, è tempo di dedicarsi al relax totale e farsi coccolare da qualcuno che si prenda cura di voi per qualche ora. Alleviare lo stress di questo periodo è esattamente quello di cui avete bisogno. L'acqua termale contribuirà a idratare la sua pelle e rilassare i muscoli. E allora, mettiti alla ricerca di un centro benessere dove potrete godere di un’atmosfera rilassante tra luci soffuse, dolci essenze e note musicali distensive, oltre che di un bel massaggio rilassante, magari di coppia.
Confrontati con il ginecologo se la tua compagna soffre di pressione bassa per accertarti che non ci siano controindicazioni.

GLI ESAMI DELLA GRAVIDANZA

Nel corso della 25° settimana di gravidanza non dimenticare di svolgere il Toxo-test con dosaggio delle Immunoglobuline M e G (IgM-IgG), l’esame della glicemia, l’analisi delle urine completa e l’urinocoltura con eventuale antibiogramma in caso di positività delle colture.


PROMEMORIA

Toxo-test

Glicemia

Esame chimico fisico e microscopico delle urine

Aggiungi al tuo calendario

Scegli una data utile NELLA QUALE POTRESTI effettuare gli esami:

Aggiungi al tuo calendario

SCOPRI ANCHE...

PANCE AL VOLANTE

Se l’auto è il tuo principale mezzo di trasporto puoi stare tranquilla, non dovrai abbandonare quest’abitudine. In gravidanza puoi tranquillamente continuare a guidare, non ci sono controindicazioni a riguardo, a meno che non ci siano particolari problemi.
Ricorda però che l’articolo 172 del Codice della Strada indica che è obbligatorio l’uso delle cinture di sicurezza e che l’esenzione è ammessa solo sulla base di una certificazione rilasciata dal ginecologo che attesti rischi particolari conseguenti al loro utilizzo.
Se adesso il tuo pancione è già molto pronunciato e la cintura inizia a darti fastidio, valuta se sei ancora a tuo agio nel metterti alla guida o ritieni che sia arrivato il momento di sperimentare l’utilizzo dei mezzi pubblici, sperando che qualcuno ti lasci il posto.

I MUST HAVE DELLA NEOMAMMA

Il tuo settimo mese sta per iniziare ed ecco che hai voglia di essere assolutamente preparata al fatidico momento. In questa venticinquesima settimana stila una lista con tutto ciò che ti servirà quando partorirai:
- Le camicie da notte
- la vestaglia, gli asciugamani
- i Pants LINES Specialist Maternity (acquistali subito su Lines.it )
- il beauty case sono sicuramente tra i must have della tua borsa per l’ospedale.
Per il tuo bimbo, invece, non dimenticare: lenzuolino, coperta, pannolini, creme, tutine, body a mezza manica e calzini di cotone.

Vuoi sapere di più su come preparare la borsa per l’ospedale? La nostra futura mamma Laura te lo spiega.

Guarda il video

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Inserisci parola chiave: