BENVENUTA NELLA 6°
SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Sei circa a metà del primo trimestre: il tuo bambino cresce sempre più, i segnali della dolce attesa sono ormai chiari e tu sei sempre più consapevole dell’avventura appena iniziata.

Scarica il diario della gravidanza

COSA SUCCEDE IN QUESTA SETTIMANA?

Guarda il video

COME CRESCE IL TUO BAMBINO

IL TUO BIMBO
È GRANDE COME...

Ti sei mai stupita di quanto siano piccoli le manine e i piedini di un neonato? Pensa che è proprio nel primo trimestre, a 6 settimane di gravidanza, che le dita di piedi e mani cominciano a delinearsi.
Quando il tuo bimbo sarà nato, le sue manine saranno formate da ben 27 ossa! Non è straordinario?

L’embrione, che dalla 8° settimana di gravidanza chiameremo “feto”, continua a crescere sempre più.
La sua testa ora è più grande rispetto al resto del corpo ed è ripiegata in avanti.
Anche la bocca comincia a svilupparsi e gli occhi, non ancora del tutto formati, sono ricoperti da una membrana che poi diventerà la palpebra.

COSA STA CAMBIANDO IN TE

La nausea mattutina ancora non ti ha abbandonata, ma non preoccuparti, si ridurrà presto fino a scomparire del tutto. Tieni duro.

IL TUO BIMBO
A 6 SETTIMANE




Alla 6° settimana di gravidanza ti trovi circa a metà del primo trimestre: i sintomi delle settimane precedenti sono ancora presenti e potrebbero presentarsi nuovi piccoli disturbi. Ormai dovresti esserti abituata alla nausea mattutina, presente sin dalle prime settimane di gravidanza. La colpa è del famoso “ormone della gravidanza” o Beta HCG, che viene prodotto dal momento in cui l’embrione si annida nell’utero.
La concentrazione di questo ormone nel sangue continua a crescere lungo tutto il primo trimestre di gravidanza, provocandoti le fastidiose nausee. Ma non preoccuparti: non dureranno a lungo! Questo sintomo, infatti, si ridurrà via via fino a cessare del tutto intorno alla 12° settimana.

Pesantezza alle gambe, costipazione, crampi e salivazione eccessiva sono altri sintomi della sesta settimana di gravidanza, insieme agli sbalzi d’umore, a cui forse il tuo partner si è già abituato.
Potresti, però, anche essere tra le fortunate future mamme che nel primo mese di gravidanza non soffrono dei sintomi tipici dell’essere incinta e forse stai prendendo consapevolezza solo ora dell’avventura iniziata nelle scorse settimane. Dalla sesta settimana di gravidanza, però, il tuo corpo inizia a cambiare sensibilmente.

Praticare sport in gravidanza si può, purché sia svolto in maniera consapevole e non sia stato sconsigliato dal medico di fiducia. Attraverso l’attività fisica, potrai infatti tenere sotto controllo l’aumento di peso e, non meno importante, anche l’umore! In questa fase sì a camminata, nuoto e corsa a bassa intensità, che stimolano il tuo sistema cardiocircolatorio. No invece a sport di contatto, allenamenti ad alta intensità e sforzi eccessivi.

Conosci già il peso ideale di questa 6° settimana di gravidanza?
Scoprilo con il nostro calcolatore

Caro futuro papà, la sesta settimana di gravidanza potrebbe non essere una passeggiata.
Arrivata circa a metà del primo trimestre, la dolce attesa della tua compagna sarà ora più visibile e i sintomi saranno chiari.
Dal momento che la sua sensibilità ad alcuni odori sarà maggiore, cucinare potrebbe causarle fastidiose nausee. Anche se non sei un cuoco provetto, prova a cimentarti ai fornelli.

Non servono ricette complesse, bastano invece piatti semplici ma equilibrati, ricchi in proteine, carboidrati e fibre. Prediligi i cibi che contengono acido folico, molto importante per le donne in dolce attesa, e ricorda alla tua compagna di bere molti liquidi, frequentemente e a piccoli sorsi.

GLI ESAMI DELLA GRAVIDANZA

È il momento perfetto per fissare la prima visita dal ginecologo. Se sei alla tua prima gravidanza, approfittane per chiedergli tutte le informazioni di cui necessiti e chiarire eventuali dubbi.

Entro la 13° settimana di gravidanza eseguirai la prima ecografia e molti altri esami importanti, alcuni dei quali gratuiti. Li conosci già tutti?

Consulta l’elenco degli esami gratuiti


PROMEMORIA



Prima visita ginecologica



Aggiungi al tuo calendario

Scegli una data utile NELLA QUALE POTRESTI effettuare gli esami:

Aggiungi al tuo calendario

SCOPRI ANCHE...

CHE OLFATTO!

Alcune mamme raccontano di aver scoperto di essere in dolce attesa grazie al sesto senso, prima ancora di effettuare un test di gravidanza.
Se questo superpotere ti sembra poco credibile, che dire del super olfatto di cui godi sin dalle prime settimane di gravidanza?
L’olfatto ipersensibile, che scientificamente si indica come “iperosmia gravidica”, e che ora ti risulta particolarmente fastidioso, è in realtà molto importante per il benessere del tuo bambino.
Secondo alcune ricerche, infatti, questo “superpotere” funziona come un sistema di allarme che, durante tutte le 40 settimane di gravidanza, ti metterà in allerta in presenza di odori particolarmente pericolosi, come i fumi nocivi.
Non solo, l’olfatto ipersensibile è utilissimo anche dopo il momento del parto perché ti permette di riconoscere immediatamente l’odore del tuo piccino.

BISCOTTI ALLO ZENZERO

Non importa se sia dicembre o pieno agosto: i biscotti allo zenzero sono un peccato di gola che non conosce stagione. Da soli o accompagnati con una tisana calda, i “gingerbread cookies”, come sono conosciuti nei paesi anglofoni, sono semplicemente irresistibili. Lo zenzero, inoltre, rappresenta un alleato ideale contro le nausee mattutine.


Ti basteranno pochi ingredienti: farina, uova, burro, zucchero, miele e, ovviamente, zenzero. Prova a cimentarti, da sola o insieme al tuo compagno… Renderai la dolce attesa ancora più dolce!

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Inserisci parola chiave: