Club Pampers Accedi
Naviga tra le sezioni
Indietro

Cacca verde? Niente paura! Le feci del neonato nel primo anno di vita

Qui troverai consigli, suggerimenti, informazioni su un'attività molto frequente nel primo anno di vita del bambino... fare la cacca!

Top secret (riservato alle mamme e ai papà!)

Guarda il video sulle feci del neonato

Feci

Un primato da guinness!

Nel corso del primo anno di vita i neo-genitori dovranno occuparsi molto spesso delle feci del loro bambino. Il numero delle scariche dipende dall'età, dal tipo di alimentazione e varia da bambino a bambino. In generale, il neonato nelle prime 4-6 settimane tende a scaricarsi dopo ogni pasto: dalle 6 alle 10 volte al giorno o potrebbero esserci giorni in cui il bambino non fa la cacca. Man mano che cresce, il numero delle scariche gradualmente diminuisce. Intorno alla fine del primo anno, il bambino ha un'alimentazione varia e completa e si scarica circa 1-2 volte al giorno. Facciamo un po' di conti: se consideriamo una media di 6 cambi di pannolino al giorno, per 365 giorni, significa che nel primo anno i genitori cambieranno... circa 2.200 pannolini! Davvero un bel record!

Cacca verde? Niente paura, mamma!

Nel vedere il pannolino colorato di verde gli occhi si spalancheranno e si potrebbe iniziare a sudare a freddo! Non bisogna farsi prendere dal panico perché la cacca verde o la cacca verde scuro nel neonato è normale. Perché? Perché il fegato è immaturo, la flora batterica instabile e l’intestino veloce. Perché sono questi i tre fattori che determinano il colore delle feci. Il fegato produce la bile di colore verde-giallo ed essendo ancora immaturo non riesce a trasformare la biliverdina in bilirubina; poi passa tutto nell’intestino dove la flora batterica, che non è ancora stabile, non riesce a far cambiare colore alle feci. E anche se lo fosse non avrebbe comunque il tempo vista la rapidità dell’arrivo dell’ora del cambio pannolino!

Le prime feci

Le prime feci del neonato si chiamano meconio. Sono simili al catrame, di colore nero o neroverdognolo, molto dense ed appiccicose. Sono quasi prive di odore. Con il meconio il neonato espelle le sostanze ingerite quando era ancora nell'utero materno: liquido amniotico, residui cellulari, urina. Nel giro di 3-5 giorni arrivano le feci di transizione: sono di colore verdemarrone e più morbide. Significa che il neonato ha iniziato ad assumere piccole quantità di latte e che l'intestino lavora correttamente. Il piccolo è quindi pronto per fare la prima vera... cacca.

Le feci del lattante

Nei bambini allattati esclusivamente al seno, le feci sono di colore giallo o leggermente verdognolo, di consistenza morbida e cremosa o liquida, tanto da assomigliare alle feci della diarrea (senza tuttavia averne il caratteristico odore acre). Possono a volte contenere dei puntini bianchi: sono tracce del latte della mamma passato indigerito nell'intestino. I bambini allattati con latte artificiale hanno feci di coloremarrone chiaro, o tendente al giallo-verde, di consistenza pastosa (simile al burro d'arachidi) e sono decisamente più odorose. I genitori impareranno presto a riconoscere l'aspetto tipico (e unico) delle feci del loro bambino.

Le feci del bambino svezzato

Con l'inizio dello svezzamento e l'introduzione di alimenti diversi dal latte nell'alimentazione del bambino, le feci cambiano di aspetto: diventano marrone o marrone-scuro, di consistenza più densa e...di odore più intenso! E a cambiare oltre al colore potrebbe anche essere la quantità di volte che il bambino fa la cacca. Potrebbe essere presto per parlare di stitichezza ma cambiando l’alimentazione potrebbe cambiare anche il numero di pannolini da cambiare. Le feci del bambino svezzato contengono a volte pezzetti di cibo non digerito e possono talvolta essere “colorate” (ad esempio di blu o arancione) se il bambino ha mangiato un cibo particolarmente pigmentato (come i mirtilli o le carote).

Tabelle colori feci neonato Tabelle colori feci neonato

SCOPRI ANCHE

Scopri anche

Campanelli d'allarme

Spesso le feci ci dicono che il bambino non sta bene. In caso di diarrea le feci sono semi-liquide o liquide, composte più da acqua che da parti solide, di colore marrone chiaro, giallognolo o verdognolo e hanno un odore acre e pungente. Le feci che contengono muco sono verdognole e contengono filamenti traslucidi. Le feci possono a volte contenere tracce di sangue rosso vivo o rosso scuro-nero. In caso di cambiamenti improvvisi delle caratteristiche delle feci, è sempre bene rivolgersi al proprio pediatra.

E se non fa la pupù?

A volte le feci sono dure e hanno l'aspetto di piccoli sassolini (si chiamano feci caprine). Il bambino può fare fatica ad espellerle e provare dolore. Si tratta di stipsi, o stitichezza. È piuttosto frequente nella fase dello svezzamento e spesso si risolve aumentano l'apporto di cibi con effetto lassativo e di acqua. Se però gli episodi di stipsi sono frequenti, è opportuno rivolgersi al pediatra per valutare se sia necessario fare approfondimenti diagnostici.

Tips & Tricks Fireworks

L'appuntamento del cambio di pannolino

Mamma, papà: il cambio del pannolino scandirà le vostre giornate per i primi 12 mesi. Certo, non è propriamente un'attività “entusiasmante”. Ma considerate che, quando lo cambiate, vi state prendendo cura del vostro piccolo, esattamente come fate quando lo nutrite, lo coccolate, lo consolate. Per il vostro bambino, essere cambiato significa ricevere affetto: la mamma e il papà lo stanno aiutando a sentirsi pulito e asciutto, una sensazione che gli procura un grande benessere. Approfittate di questo “appuntamento” per parlare dolcemente con il vostro piccolo, per massaggiarlo, per interagire con lui: il cambio del pannolino può diventare un momento davvero molto piacevole!

Inserisci parola chiave: