BENVENUTA NELLA 4°
SETTIMANA DI GRAVIDANZA

L’embrione compie un mese di vita! Con l’ecografia transvaginale è possibile rilevare la camera gestazionale e il sacco vitellino, che nutrirà il tuo bimbo. Il tuo corpo è in piena attività e potresti sentirti un po’ stanca.

Scarica il diario della gravidanza

COSA SUCCEDE IN QUESTA SETTIMANA?

Guarda il video

COME CRESCE IL TUO BAMBINO

IL TUO BIMBO
È GRANDE COME...

Sei circa a un terzo del primo trimestre: l’embrione misura ora 4-5 mm ed è piccolo come un semino.
Forse avrai sentito dire che nel corso della 4° settimana di gravidanza, alla fine quindi del primo mese, si passa dall’embriogenesi all’organogenesi, ma cosa significa? Significa che, dopo la fase di formazione dell’embrione, si cominciano a formare i vari organi ed apparati. Braccia, gambe e occhi cominciano a delinearsi, così come il sistema digestivo, quello polmonare e la colonna vertebrale.
Di solito a questa settimana l’embrione non è visibile all’esame ecografico, ma in alcuni casi è possibile vedere la camera gestazionale.

In questa quarta settimana di gravidanza l’embrione è più vulnerabile alle aggressioni esterne come infezioni, intossicazioni e radiazioni. Evita quindi il più possibile gli ambienti insalubri e i luoghi chiusi ed affollati.
In questa settimana è bene avere maggiore cura dell’igiene dentale e fissare un appuntamento dal dentista per evitare infezioni gengivali.

COSA STA CAMBIANDO IN TE

Il volume del tuo sangue aumenta per rifornire meglio l’embrione: cuore e reni lavorano a pieno ritmo per pompare e filtrare il sangue.

IL TUO BIMBO
A 4 SETTIMANE


In questa settimana il BHCG aumenta in maniera esponenziale e ancora più marcatamente in caso di gravidanza gemellare.
Ma cos’è realmente questo “ormone della gravidanza”?
La gonadotropina corionica (o Beta HCG) è una sostanza che ha la funzione di sostenere il corpo luteo gravidico, una ghiandola endocrina che produce il progesterone fino alla 13° settimana di gravidanza. Dalla 14° settimana in poi, la placenta raggiunge un grado di sviluppo tale da essere in grado di produrre autonomamente il progesterone che serve a sostenere la gravidanza. Così, il corpo luteo gravidico, che non è più necessario, regredisce insieme ai livelli di BHCG. Questo spiega perché il senso di nausea o vomito delle primissime settimane di gravidanza diminuisce con il procedere della gestazione, man mano che i livelli di Beta HCG si riducono. Ti ricordiamo, inoltre, che è proprio la presenza o meno dell’ormone Beta HCG a individuare la gravidanza in atto.

Fame da lupi? No, fame da future mamme!
L’aumento dell’appetito è uno dei sintomi più frequenti di questa quarta settimana di gravidanza, ma ricorda che non occorre mangiare per due, ma solo mangiare bene. L’aumento di peso ideale al termine della gravidanza, infatti, oscilla tra i 9 e i 12 kg.

Vuoi conoscere il peso ideale di questa 4° settimana?
Scoprilo con il nostro
calcolatore

Anche le vertigini occasionali sono un piccolo regalo della 4° settimana di gravidanza.
Niente paura, tutte le mamme ci sono già passate: insonnia, meteorismo, gonfiore addominale, tensione al seno, minzione frequente, aumento dell’appetito, sonnolenza… Sono tutti i primi sintomi perfettamente normali all’inizio di questo primo trimestre, insieme ai famosi sbalzi d’umore, dovuti all’aumento del progesterone.
Nella quarta settimana del primo mese di gravidanza potresti accusare anche dolore al basso ventre, in regione lombosacrale, unito a vampate di calore.

Caro futuro papà, se la tua compagna non è sicura di essere in dolce attesa e vuole eseguire o ripetere il test di gravidanza, potresti sostenerla offrendoti di leggere per lei il risultato.
Infatti, che si tratti del kit fai-da-te che trovi in farmacia o degli esami del sangue, alcune donne preferiscono che sia il partner ad annunciarne l’esito.
Sostienila e incoraggiarla sin da ora: questo momento potrebbe diventare per voi indimenticabile e rappresentare l’inizio delle settimane più emozionanti della vostra vita!
E ricorda: dopo aver annunciato l’esito, a prescindere da quale sia, abbraccia forte la tua compagna!

GLI ESAMI DELLA GRAVIDANZA

Non sei ancora sicura di essere incinta?
Se non l’hai ancora fatto o non sei certa dell’esito, alla fine della quarta settimana potresti fare un test di gravidanza.
Ricorda che in questa fase un risultato negativo non significa necessariamente che non sei in dolce attesa.


PROMEMORIA

Test di gravidanza

Aggiungi al tuo calendario

Scegli una data utile NELLA QUALE POTRESTI effettuare gli esami:

Aggiungi al tuo calendario

SCOPRI ANCHE...

GLI ESAMI GRATUITI

Cara futura mamma, probabilmente già sai che ci sono alcuni esami importanti che è bene effettuare entro le prime settimane di gravidanza, e in ogni caso non oltre la 13° settimana. Ma sapevi anche che sono gratuiti?
Sì, gratuiti!
Questi esami, infatti, sono totalmente a carico del servizio sanitario e per eseguirli ti basterà presentare la ricetta medica del ginecologo dipendente del SSN o del tuo medico di famiglia.

Vuoi sapere di quali esami si tratta?

Ecco il link al sito del Ministero della Salute

ALLENATI NEL MODO GIUSTO

Comincia a tenere sotto controllo il tuo peso sin dalla quarta settimana di gravidanza, abbinando a una dieta sana un regolare esercizio fisico.
In questo modo, non solo controllerai l’aumento di peso, ma ne gioverà anche il tuo umore.

Non preoccuparti se prima di scoprire di essere incinta non ti allenavi: puoi comunque iniziare a farlo in questo periodo, mantenendo sempre un occhio di riguardo a quella che era la tua situazione di partenza. Parola d’ordine: non strafare!

Vuoi approfondire le attività fisiche concesse in gravidanza?
Il nostro fisiatra risponde.

Leggi l’articolo

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Inserisci parola chiave: